copertina Fly Sister vs Mucche Models

Fly Syster vs Mucche Coccola “Models”

Che le Fly Sister abbiano un’anima animalista (mai gioco di parole fu più azzeccato ;) ) non è un mistero; un passato da volontarie non si cancella, ti resta nel dna, ti si tatua nel cuore! Ed è per questo che gli animali sono spesso protagonisti nei nostri scatti, perché diciamocelo, gli animali li amiamo e si vede!

mucche alla riscossa

Qualche anno fa andammo piene di curiosità a visitare una fattoria speciale dove gli animali da reddito destinati al macello o provenienti da maltrattamento vengono riscattati, salvati, ospitati ed amati da persone meravigliose che si occupano di loro e dove nessuna morte prematura causata dall’uomo verrà mai loro inflitta. Un luogo dove chiunque può andare a coccolare questi animali e imparare a conoscerli. Un posto meraviglioso che ti riscalda il cuore.. i primi scatti sono nati per noi come ricordo di questi pomeriggi così pieni di vita e amore. Le visite sono diventate sempre più frequenti perché li si sta davvero bene: così è nata la nostra collaborazione con la Fattoria delle Coccole di Appiano Gentile (CO).

mucca coccolosa

Un giorno ricevemmo una telefonata inaspettata: “non  si riesce a trovare adottanti a distanza per le nostre mucche, le loro foto non “arrivano” alle persone, tante richieste di genitori adottivi per i maiali ma pochissimi per le mucche! Verreste a fotografarle? Ma non foto comuni, bisogna fargli delle foto che facciano arrivare ai genitori adottivi la loro personalità!”  ..ovviamene accettammo!

Vitello personalità

E così ai primi di settembre siamo andate in “missione mucche” armate di reflex ma senza alcuna idea di cosa ci aspettasse, le domande che ci frullavano per la testa erano tutte volte a come poter rendere al meglio questi animali dolcissimi che, purtroppo, vengono troppo spesso sottovalutati. Le stalle non erano un ambiente esattamente “poetico”, la luce non era quella che si sperava e ad attenderci c’erano una ventina di bovini che ci guardavano con sospetto. Alcune di loro erano anche un po’ scocciate nel venire disturbate, altre intimidite poiché nel loro passato ci sono ricordi di cattiverie e maltrattamenti.

Mucca sospettosa

Iniziammo a scattare ma le foto non stavano venendo come immaginavamo.. e l’entusiasmo iniziava a calare…  “..ok facciamo una pausa, usciamo un attimo a riflettere”… “sister, guarda che belli quei fiori gialli!” e BOOM ecco l’illuminazione! La risposta, l’ idea che ci avrebbe  salvato da questa impasse arrivò automatica! Fiore giallo in una mano, reflex nell’ altra, covoni di fieno su cui sdraiarci: non ci serviva altro!

backstage Mucche Models

Le mucche incuriosite (si perché le mucche sono talmente curiose da vincere anche le loro paure) si sono avvicinate a noi, si sono fidate e ci hanno regalato dei primi piani intensi e divertenti, delle immagini inusuali e accattivanti, contendendosi fra loro la nostra mano “infiorellata” e tanta, tantissima bava :-D , ma cavoli se ne è valsa la pena!

mucca bavosa

Tirando le somme della giornata possiamo dire di esserci divertite tanto, di aver scoperto sfaccettature meravigliose di questi animali che ce li hanno fatti amare ancora di più e abbiamo portato a casa un reportage di tutto rispetto, collaborato ad una giusta causa che ormai sentiamo anche nostra e adesso, anche grazie alle nostre foto, è nata da poco “Coccole Bovine“, una nuova pagina facebook tutta dedicata alle Mucche Coccola “models” della fattoria delle coccole del progetto Ingaia!

mucca nasona

…e magari i prossimi protagonisti dei nostri scatti saranno i maiali ;)

Glenda e Laura Fly Sister Photo

mucca model flower

stefanel moda milano sfilata anni '70 atelier bizzarro bizzarro team flysister flysisterphoto foto hair hair-stylist hippy make-up milano moda modella modelli modello mua photo servizio fotografico sfilata shooting stefanel stile vittorio emanuele fotografia

Una domenica anni ’70 per Stefanel

La domenica, di solito, è una giornata da piumone e filmettino, dove vorresti uscire perché non si lavora ma la pigrizia non ti abbandona e il divano ti guarda dicendo “ti prego, amami come se non ci fosse un domani”.. E allora che fai, non gli dai retta?

Ma la scorsa domenica siamo state crudeli e il divano l’abbiamo abbandonato a se stesso per partecipare ad un evento fotografico organizzato dal Bizzarro Team in collaborazione con Stefanel.

È stata “colpa” e merito del nostro amico Teo, appassionato fotografo come noi, che ci ha trascinate a fare “qualche foto” ad una sfilata di moda a Milano.

Continua a leggere»
Banner chi siamo_blog

Ciao, semplicemente ciao!

Ciao, semplicemente ciao!

Ben trovati a tutti coloro che già ci conoscono e benvenuti a tutti quelli che ancora non ci conoscono e che stanno dando una sbirciatina al nostro sito e nello specifico al nostro blog. Finalmente il progetto tanto desiderato di creare un sito tutto nostro ha preso forma ed è “venuto al mondo” un pargolo bellissimo. E’ stato un parto difficile ma ricco di soddisfazioni, un lavoro che ci ha regalato tantissime cose nuove da imparare e mettere in pratica come ad esempio scrivere un articolo per il blog che per noi, abituate a comunicare con le immagini, non è proprio cosa semplice. Per il nostro blog adotteremo un’ impronta informale, ironica e giovane perché è poi il tratto che ci caratterizza anche quando fotografiamo.

Penso sia doveroso inaugurare tutto questo con dei sentiti e sinceri ringraziamenti e allora

Continua a leggere»